Pioggia di soldi per gli statali: bonus Conte e 100 euro al mese in più

Pioggia di soldi per gli statali: bonus Conte e 100 euro al mese in più

Gli statali iniziano a sentire il fruscio dei soldi nei loro portafogli. Per molti di loro dovrebbe scattare il taglio del cuneo fiscale, e dunque l’incremento del bonus Renzi da 80 euro. Non solo. Nella legge di bilancio ci sono  anche le risorse per il rinnovo dei contratti. Dunque altri soldi in arrivo. Per ora però solo sulla carta. Ecco le cifre. Per gli oltre 3,3 milioni di occupati della Pubblica amministrazione l’Aran stima un incremento medio mensile in busta paga (lordo dipendente) di circa 100 euro per 13 mensilità nei nuovi contratti, in base alle risorse che sono state stanziate per la tornata 2019-2021 con una previsione di spesa per l’intera Pa (a regime, dal 2021) di poco superiore a 6 miliardi di euro e incrementi a regime del 3,72%. Sono cifre verificate perché contenute nel Rapporto semestrale sulle retribuzioni dei pubblici dipendenti dell’Aran, presentato oggi dal presidente Antonio Naddeo. Insomma per anni a stecchetto, a causa della crisi e dell’austerity, gli statali potrebbero recuperare in un solo colpo una parte del potere d’acquisto perduto. Sarà la ministra della Pa, Fabiana Dadone a guidare la trattativa per il governo. 

Read More

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.