Dichiarazione dei redditi, cosa sapere Ecco tutte le novità dei modelli 2020

Dichiarazione dei redditi, cosa sapere Ecco tutte le novità dei modelli 2020

Dichiarazione dei redditi, cosa sapere  Ecco tutte le novità dei modelli 2020

Le novità nel modello 2020

Dichiarazione dei redditi, cosa sapere

Ecco tutte le novità dei modelli 2020

Dopo il 730 e la Certificazione unica, sul sito delle Entrate sono ora disponibili anche i nuovi modelli

Dopo il 730 e la Certificazione unica, sul sito delle Entrate sono ora disponibili anche i nuovi modelli (e relative istruzioni per la compilazione, tutto in pdf) per le dichiarazione dei redditi 2020 (periodo d’imposta 2019) delle persone fisiche (Pf), degli Enti non commerciali (Enc), delle Società di persone (Sp) e di capitali (Sc), Irap e Consolidato nazionale mondiale (Cnm). Anche quest’anno non mancano le novità.

Partiamo dal modello per le Persone fisiche: le istruzioni del paragrafo sui familiari a carico (fascicolo 1) sono state aggiornate, con l’indicazione che per i figli di età non superiore a 24 anni il limite di reddito complessivo (per essere a carico) è salito a 4 mila euro.

Per facilitare la determinazione delle spese per la previdenza complementare che possono essere detratte dai genitori perché non hanno trovato capienza nel reddito dei figli a carico, spiega il fisco, è stata inserita la casella “Soggetto fiscalmente a carico di altri” compilabile, con appositi codici, nel rigo RP27 “Previdenza complementare” (quadro RP sezione II). Il modello è aggiornato anche per quanto riguarda l’importo massimo annuo delle spese per cui si può fruire della detrazione per acquisti in istruzione, pari ora a 800 euro. Nel fascicolo 2, quadro Rm (Redditi soggetti a tassazione separata e ad imposta sostitutiva) è stata inserita la sezione XVIII dedicata ai pensionati esteri che spostano la residenza nei comuni dell’Italia meridionale non oltre i 20 mila abitanti e che applicano sui redditi prodotti all’estero un’aliquota agevolata del 7%. Nei modelli Cnm, Sc, Sp, Enc debutta la detrazione d’imposta per le spese dal 1° marzo 2019 al 31 dicembre 2021 per acquisto e posa in opera di apparecchiature per la ricarica di auto elettriche. Previsto anche l’utilizzo della detrazione nel modello consolidato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Read More

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.