Meteo: ESTATE 2020, arrivano CONFERME, si teme una STAGIONE BOLLENTE. Ecco le ULTIME PROIEZIONI stagionali

Meteo: ESTATE 2020, arrivano CONFERME, si teme una STAGIONE BOLLENTE. Ecco le ULTIME PROIEZIONI stagionali

Meteo: ESTATE 2020, arrivano CONFERME, si teme una STAGIONE BOLLENTE. Ecco le ULTIME PROIEZIONI stagionali

Estate 2020: bollente con caldo da record e pericolo eventi estremiEstate 2020: bollente con caldo da record e pericolo eventi estremiArrivano CONFERME sul destino dell’ESTATE 2020, si teme infatti una STAGIONE BOLLENTE e da record. Attenzione poi agli eventi meteo estremi a causa dei fortissimi contrasti tra masse d’aria completamente diverse. Scopriamo subito come potrebbe aspettarci in base alle ULTIME PROIEZIONI stagionali.

Dallo studio delle mappe stagionali del principale centro meteo europeo (ECMWF) emerge come il caldo si farà sentire già verso la fine della primavera, preludio di quella che si preannuncia un’estate da record.

Partendo dal primo mese estivo, giugno, le temperature inizieranno a salire su valori ben superiori alle medie su buona parte dell’Italia con i primi picchi ad oltre 30°C. Le precipitazioni invece sono previste in media o leggermente sotto, specie sulle regioni del Nord. Come spesso accade saranno soprattutto sotto forma di rovesci temporaleschi e colpiranno zone limitate e non omogenee.

Temperature ben oltre le medie già dall'inizio dell'estate 2020Temperature ben oltre le medie già dall’inizio dell’estate 2020

Gli ultimi aggiornamenti non lasciano dubbi nemmeno per i successivi mesi di luglio e agosto che potrebbero essere contraddistinti da ondate di caldo a ripetizione, in grado di portare le temperature diffusamente fino a 35°C con punte anche di 40°C e oltre, come già accaduto nelle recentissime stagioni estive.

Ma come mai si ripetono sempre queste particolari condizioni climatiche?

La causa principale è la maggiore ingerenza dell’anticiclone africano, (a dispetto della più temperata alta pressione delle Azzorre) principale responsabile di ondate di calore che dal cuore del deserto del Sahara raggiungono il nostro Paese.

Per questo motivo se queste prime proiezioni dovessero essere confermate, non è da escludere che si possano raggiungere e battere i tanto temuti record della famigerata estate del 2003, quando il caldo imperversò per tre mesi su tutta l’Europa.

Attenzione poi anche agli eventi meteo estremi, conseguenti alla discesa di correnti più fresche ed instabili dal nord europa che in contrasto con le masse d’aria calde ed umide di origine africana preesistenti potrebbero dar luogo a violenti temporali, tornado e alluvioni lampo.

Ecco le NOTIZIE più lette di oggi:

– la NEVE è pronta a fare ritorno sulle nostre montagne

– inizio di primavera con importante SVOLTA meteorologica

– tempeste di vento e mareggiate in arrivo sull’Italia


Read More

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.