Bce, acquisti senza limiti: Qe con il turbo contro la pandemia

Bce, acquisti senza limiti: Qe con il turbo contro la pandemia

emergenza coronavirus

In una mossa senza precedenti, la Bce sospende la regola del limite agli acquisti su emittente ed emissione nel programma Pepp contro la pandemia del coronavirus

di Isabella Bufacchi

Bce annuncia un maxi programma di acquisto titoli da 750 mld euro

1′ di lettura

La Bce potrà acquistare titoli di Stato e bond emessi da enti internazionali e sovrannazionali senza limiti nel suo nuovo programma straordinario e temporaneo Pepp da 750 miliardi che al momento durerà fino alla fine dell’anno. La Bce dunque non dovrà rispettare il limite del 33% per i titoli di Stato e del 50% per i sovranazionali che finora ha vincolato gli acquisti del Pepp sugli asset pubblici.

Intervento straordinario

Un’azione senza precedenti, che tiene conto dell’emergenza straordinaria della pandemia, e che amplia totalmente la libertà di azione della Bce nella sfera dei titoli di Stato e anche dei titoli emessi da Bei e Mes: teoricamente, nel caso di un’emissione di eurobond, la Bce potrà sottoscriverne l’importo totalmente, al 100 per cento.

Le nuove regole sul Pepp

Nella decisione 2020/440 della Bce, che riguarda tutte le norme che regolano il Pepp (Pandemic emergency purchase programme) il Consiglio direttivo ha stabilito, all’articolo 4 sull’ammontare degli acquisti, che gli acquisti saranno fatti nella misura ritenuta «necessaria e proporzionata» per rispondere alle minacce poste dalle condizioni straordinarie sull’economia e sui mercati in questa pandemia, e il tutto per «centrare l’obiettivo del suo mandato».

Nel regolamento viene inoltre puntualizzato che gli acquisti del Pepp potranno spaziare su titoli e attività con durata da 70 giorni a 30 anni e che i titoli di Stato greci entreranno nel programma straordinario.

Per approfondire:

La ricetta di Draghi per evitare la depressione: mobilitate le banche

Draghi: «Agire subito contro il virus. Per evitare la depressione serve fare più debito pubblico»

Read More

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.