Borse europee viste in positivo, in Asia chiusura con il segno più

Borse europee viste in positivo, in Asia chiusura con il segno più

la giornata dei mercati

La fiducia delle imprese tedesche sulla ripresa si estende alle Borse di tutta Europa. Il Tesoro torna a emettere titoli: è il turno di CTz e BTpei

di Chiara Di Cristofaro e Cheo Condina

default onloading pic

La fiducia delle imprese tedesche sulla ripresa si estende alle Borse di tutta Europa. Il Tesoro torna a emettere titoli: è il turno di CTz e BTpei

2′ di lettura

I listini europei si muovono col piede giusto e segnano tutti un rialzo attorno all’1%, portandosi così vicini ai livelli della prima metà di marzo, cioè dell’inizio del lockdown. Anche i future di Wall Street puntano su un’apertura a +2%. Gli operatori, infatti, scommettono ormai su una definitiva uscita dall’emergenza e su un contestuale recupero dell’economia. Segnali in tal senso arrivano dalla Germania (rialzo oltre le attese della fiducia delle imprese), dal Giappone (fine dello stato di emergenza) e dagli Usa dove il Wall Street Journal segnala che il peggio è alle spalle con prenotazioni di aerei, hotel e richieste di mutui tornate a salire.

Andamento Piazza Affari FTSE Mib

Loading…

In recupero viaggi e compagnie aeree, corre Leonardo

Anche oggi, in Europa, sono subito ben intonati i titoli dei viaggi e in particolare delle compagnie aeree sulla prospettiva di un’apertura delle frontiere a giugno. A Piazza Affari in evidenza nuovamente i titoli industriali: continua il rally di Leonardo mentre salgono anche Pirelli, Cnh e Fca (nel giorno del cda di Intesa Sanpaolo sul maxi prestito da 6,3 miliardi garantito da Sace). Iniziano bene la seduta anche le banche con Unicredit in rialzo mentre risultano più frenate le utility. Realizzi su Diasorin dopo la corsa delle ultime sedute.

Migliora anche la «fiducia» tedesca misurata da Gfk

Dopo l’indice di fiducia Ifo, che nella seduta di lunedì era salito oltre le attese, anche il gruppo di ricerche di mercato Gfk indica una ripresa del clima tra i consumatori tedeschi. La fiducia dei consumatori tedeschi dovrebbe aumentare a giugno, riprendendosi dallo shock del coronavirus, secondo il gruppo di ricerche di mercato GfK. L’indice sul sentiment dei consumatori misurato da GfK è visto migliorare a -18,9 punti a giugno da una revisione al rialzo di -23,1 punti a maggio, in linea con le attese. Nonostante l’aumento, -18,9 è il secondo valore più basso che sia mai stato registrato per il clima dei consumatori GfK in Germania, ha spiegato l’istituto.

Spread in calo, asta CTz per il Tesoro

Avvio in calo per lo spread tra BTp e Bund sul mercato secondario Mts

dei titoli di Stato. Il differenziale di rendimento tra il decennale benchmark italiano (IT0005403396) e il pari scadenza tedesco apre a 207 punti base dai 211 punti base del riferimento della vigilia. In lieve flessione anche il rendimento del BTp decennale benchmark indicato all’1,62%

dall’1,63% dell’ultimo closing. Il Tesoro tornerà sulla scena dopo il successo del BTp Italia e si cimenterà nell’emissione di CTz per 3,5-4 miliardi di euro, oltre a BTp indicizzati all’inflazione europea con scadenza 2030 per ulteriori 0,5-1 miliardi.

Crollano del 70% le immatricolazioni dei veicoli commerciali ad aprile

Ad aprile 2020, le immatricolazioni di veicoli commerciali nell’Unione europea (con Gran Bretagna e Paesi Efta) sono diminuite del 70,7%, principalmente a causa del lockdowmn imposto dall’epidemia di Covid-19. Si è registrato un crollo delle immatricolazioni in tutti i Paesi: Spagna (-87,8%), Italia (-85,5%) e Francia (-82,4%) hanno registrato le maggiori perdite nel mese. Nei primi 4 mesi del 2020, le immatricolazioni sono diminuite del 36,1%.

Read More

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.