Elkann: il progetto di fusione Fca-Psa prosegue secondo i piani

Elkann: il progetto di fusione Fca-Psa prosegue secondo i piani

automotive

«I lavori per il progetto di fusione tra Fca e Psa stanno proseguendo secondo i piani e nei tempi previsti». A dirlo è John Elkann, presidente Exor e Fca intervenendo all’assemblea di Exor

di Andrea Biondi

Fca-Psa hanno raggiunto l’accordo, via al quarto polo dell’auto

«I lavori per il progetto di fusione tra Fca e Psa stanno proseguendo secondo i piani e nei tempi previsti». A dirlo è John Elkann, presidente Exor e Fca intervenendo all’assemblea di Exor

2′ di lettura

«I lavori per il progetto di fusione tra Fca e Psa stanno proseguendo secondo i piani e nei tempi previsti. La ragione strategica di questa combinazione delle due società e dei loro dipendenti è più forte che mai». Lo ha affermato il presidente di Exor e di Fiat Chrysler Automobiles , John Elkann, intervenendo all’assemblea di Exor.

«L’emergenza Covid – ha aggiunto Elkann – non ha certo reso le cose più facili per l’industria dell’auto. Ma forse ne ha reso alcune più chiare», ha aggiunto il presidente di una Fca al centro del dibattito politico dopo la richiesta di un finanziamento garantito dallo Stato per 6,3 miliardi di di euro.

Secondo indiscrezioni, il Governo avrebbe allo studio garanzie precise per erogare i fondi, tra cui il mantenimento dei livelli occupazionali in Italia, il blocco delle delocalizzazioni e la conferma dei 5 miliardi di investimenti in Italia. Una ulteriore condizione riguarderebbe il dividendo straordinario di 5,5 miliardi da distribuire al closing della fusione con Psa, da posticipare a fine 2021.

Questa condizione sarebbe aggiunta a quelle attualmente in vigore per chi usufruisce dei prestiti garantiti che prevedono di non distribuire dividendi nel 2020 (quello di Fca è previsto nel primo o secondo trimestre 2021).

Parlando di automotive in assemblea Elkann ha evidenziato che si è «all’inizio di una nuova era di innovazione in questo settore, dovuta alla tripla rivoluzione dell’auto connessa, pulita e autonoma. Le imprese e i paesi che agiranno con più decisione oggi per cogliere le opportunità di questa rivoluzione saranno quelle che avranno successo».

Read More

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.