Europa riparte al rialzo nonostante contagi in Usa e Cina, Milano maglia rosa

Europa riparte al rialzo nonostante contagi in Usa e Cina, Milano maglia rosa

la giornata dei mercati

I listini restano comunque nervosi e monitorano l’andamento dei contagi da Covid. A Piazza Affari bene Fiat Chrysler dopo la conferma dei tempi della fusione con Peugeot. Acquisti su Prysmian grazie alla nuova commessa in Germania. Spread in lieve calo a 177 punti. Debole il petrolio

di Paolo Paronetto e Andrea Fontana

default onloading pic
REUTERS/Kim Hong-Ji

I listini restano comunque nervosi e monitorano l’andamento dei contagi da Covid. A Piazza Affari bene Fiat Chrysler dopo la conferma dei tempi della fusione con Peugeot. Acquisti su Prysmian grazie alla nuova commessa in Germania. Spread in lieve calo a 177 punti. Debole il petrolio

3′ di lettura

Seduta volatile per le Borse europee, che hanno cambiato più volte direzione riflettendo il nervosismo degli investitori, in bilico tra speranze di ripresa e timori per l’andamento dei contagi da Covid-19. In base alle ultime statistiche, il coronavirus sarebbe responsabile di mezzo milioni di decessi e di oltre 10 milioni di contagi nel mondo dall’inizio della pandemia. Preoccupano in particolare la ripresa dei casi in alcuni Stati degli Usa come California, Texas e Florida ma anche la situazione nell’area di Pechino che ha portato al lockdown per 500mila persone nella contea di Anxin. A sostenere i listini, d’altra parte, è arrivato l’indice della Commissione Ue che misura la fiducia di business e consumatori (Esi), che in giugno ha registrato un balzo di 8,2 punti nell’eurozoana portandosi a quota 75,7 punti e nell’intera Unione di 8,1 punti a 74,8. Si tratta dell’incremento più forte su base mensile mai registrato. Nel dettaglio dei singoli paesi, in Francia l’indice è risalito di 9,4 punti, in Olanda di 8,3, in Spagna e Italia di 8,2 e in Germania di 6,6 punti.

A guidare i rialzi è il FTSE MIB milanese, sostenuto dagli acquisti su alcuni big industriali e sulle banche. Positiva Fiat Chrysler Automobiles, dopo che i vertici del gruppo, così come quelli di Peugeot, hanno rassicurato gli investitori sui tempi della prevista fusione. Bene anche Cnh Industrial ed Exor, oltre a Banco Bpm e Unicredit.Nel resto d’Europa rimbalzo di Wirecard, che a Francoforte sale del 138% dopo aver annunciato che procederà l’attività nonostante l’avvio della procedura di insolvenza.

Andamento Piazza Affari FTSE Mib

Loading…

Prysmian in evidenza dopo contratto in Germania

Tornando a Piazza Affari, acquisti su Prysmian grazie alla commessa Suedlink che permette al gruppo dei sistemi di cavi di essere presente in tutti e tre i progetti tedeschi delle cosiddette “autostrade dell’energia elettrica”, le grandi infrastrutture destinate a portare l’energia verso il centro e il sud del Paese. Dopo essersi aggiudicata contratti per i corridoi SuedOstLink e A-Nord, Prysmian ha annunciato infatti di aver ottenuto commesse anche per il corridoio SuedLink in Germania, il sistema in cavo interrato più lungo di sempre, assegnate dagli operatori dei sistemi di trasmissione tedeschi TransnetBW GmbH e TenneT. Il valore di questo nuovo contratto è superiore agli 800 milioni e porta a 1,8 miliardi il valore dei lavori ottenuti sui tre corridoi tedeschi.

Sale Mps in attesa di novità sul dossier Amco

In rialzo anche Banca Mps in attesa di sviluppi sul dossier Amco, cioè l’operazione di scissione dei crediti deteriorati per un valore lordo di circa 9 miliardi che dovrebbe consentire all’istituto di fare definitivamente pulizia nel proprio portafoglio di crediti portando il rapporto tra non performing e impieghi sotto il 4% da oltre il 13% di fine marzo. Secondo quanto riportato da Il Messaggero nel week end, si terrà oggi un consiglio di amministrazione straordinario che sarà importante per il procedere dell’operazione: è previsto il deconsolidamento dei crediti a favore di Amco, la società di gestione dei crediti controllata dal Tesoro, attraverso la creazione di una newco al cui capitale Mps contribuirebbe con 1 miliardo di euro. «Il deal aumenterebbe in maniera significativa l’appeal speculativo su Mps poiche’ favorirebbe un possibile scenario di aggregazione», commentano gli analisti di Equita sim.

Andamento dello spread Btp / Bund

Loading…

Spread in lieve calo a 177 punti, debole il petrolio

Sull’obbligazionario, avvio in lieve calo per lo spread tra BTp e Bund sul mercato secondario Mts dei titoli di Stato. Il differenziale di rendimento tra il BTp decennale benchmark e il Bund di pari durata è indicato nei primi scambi a 177 punti base dai 178 punti del finale di venerdì. In frazionale calo anche il rendimento del BTp decennale benchmark, l’1,30% rispetto all’1,31% dell’ultimo riferimento.

Read More

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.