Giuggiole: proprietà, benefici e valori nutrizionali

Giuggiole: proprietà, benefici e valori nutrizionali

Le giuggiole, oltre ad essere gradevoli al palato, sono un concentrato di proprietà benefiche per la salute e trovano largo impiego sia come alimento sia come ingrediente in numerosi preparati fisioterapici.

Il giuggiolo è un arbusto di origine prevalentemente asiatica, ma diffuso, oggi, anche nel bacino del Mediterraneo. Oltre ad essere una bellissima pianta ornamentale, dà luogo a piccoli frutti di forma ovoidale e di colore rosso vivo. Le giuggiole, hanno una polpa particolarmente compatta e sensibilmente farinosa; il gusto è dolce e con un lieve retrogusto acidulo.

Scopriamo qualche curiosità in più sulle giuggiole e su come possono trasformarsi in preziosi alleati di benessere.

Cos’è la giuggiola e come si utilizza?

Come abbiamo già avuto modo di evidenziare, la giuggiola è il frutto della pianta omonima. Le sue dimensioni ricordano, più o meno, quelle di un’albicocca mentre il sapore non è troppo diverso da quello delle mele verdi.

L’arbusto da cui hanno origine, appartiene alla famiglia delle Rhamnaceae e, per crescere, necessita di climi caldi e asciutti. Di dimensioni anche ragguardevoli il giuggiolo, si apre in una bellissima fioritura gialla in primavera a cui fa seguito la produzione dei frutti (le giuggiole).

Le giuggiole possono essere consumate fresche oppure portate ad essiccazione e successivamente canditi. In cucina vengono impiegate in alcune preparazioni di confetture e caramelle, mentre come elemento decorativo sono perfette per guarnire torte e biscotti.

Ottime conservate sotto spirito, le giuggiole portate a macerazione danno origine ad un liquore particolarmente famoso ed apprezzato (il cosiddetto brodo di giuggiole).

Quali sono i principi nutritivi e benefici delle giuggiole?

Le giuggiole, dal punto di vista nutrizionale, sono un concentrato di vitamine (soprattutto del gruppo B, ma anche vitamina C ed A) e contengono un buon numero di minerali preziosi per la salute del nostro organismo (ferro, manganese e fosforo).

In medicina orientale, le giuggiole sono conosciute ed utilizzate fin dai tempi più antichi. A loro vengono riconosciute proprietà benefiche per il transito intestinale, per l’apparato cardio vascolare e a livello epatico. Esse trovano impiego per trattamenti emollienti, come anti spastici e come anti infiammatori naturali.

Sottoposte ad essiccazione, sono un ottimo ingrediente per colluttori ed affezioni delle alte vie respiratorie mentre, in infusione, danno origine ad ottimi preparati per curare lo stress ed allontanare l’insonnia.

Valori nutrizionali delle giuggiole

Il frutto fresco non è troppo calorico ( 79 kcal ogni 100 grammi) mentre essiccate conferiscono un apporto energico di 287 Kcal per lo stesso peso e vanno consumate con moderazione per chi segue regimi dietetici controllati.

Potrebbe interessarti anche Pesche: proprietà e valori nutrizionali di questo frutto

Read More

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.