Ecobonus auto 2020: come funziona e cosa fare per ottenere l’incentivo fino a 10 mila euro

Ecobonus auto 2020: come funziona e cosa fare per ottenere l’incentivo fino a 10 mila euro

Contributi e mobilità

di Massimiliano Jattoni Dall’Asén4 agosto 2020

1/8

Nel primo weekend “bruciati” 10 milioni di incentivi

L’Ecobonus auto è partito con il botto: in un solo weekend, quello di inizio agosto, quando è entrato in vigore l’incentivo, sono stati utilizzati, secondo i dati del Ministero dello Sviluppo Economico, quasi 10 dei 50 milioni previsti fino al 31 dicembre dal Decreto Rilancio per sostenere l’acquisto di auto elettriche e ibride, ma anche Euro 6 con alimentazioni tradizionali. Le risorse non sono sufficienti e, per questo, con il Decreto Agosto, atteso in settimana, il governo punta a rifinanziare gli incentivi con altri 500 milioni di euro con la possibilità di estenderli anche al comparto dei veicoli commerciali a basso inquinamento.

L’incentivo, che è prenotabile (fino al 31 dicembre) sulla piattaforma online ecobonus.mise.gov.it, ha l’obiettivo di rilanciare un comparto industriale e commerciale strategico per l’Italia, molto colpito dalla crisi legata al coronavirus. Basti pensare che nei primi 5 mesi dell’anno le immatricolazioni sono crollate di più del 50%. L’intento però è anche “green”. Il governo ha confermato la scelta di puntare sulle auto a minor impatto ambientale: elettriche a batteria e ibride ricaricabili, ampliando gli incentivi però anche alle auto Diesel, a benzina e a gas Euro 6 e con emissioni di CO2 fino a 110 g/km.

Ma vediamo di rispondere ad alcune delle domande più frequenti e, nel dettaglio, chiariamo a quanto ammonta l’incentivo e come ottenerlo.

LEGGI ANCHE: Bonus bici fermo al palo, i motivi dei ritardi. Così si potrà chiedere il rimborso

1/8

© Riproduzione Riservata

Read More

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.