Romina Power si sfoga contro i giornalisti, su Ylenia basta speculazioni

lunedì 30 Novembre 2015 - Cronaca

Romina Power si sfoga contro i giornalisti, su Ylenia basta speculazioni I nuovi clamorosi retroscena sulla possibile verità della scomparsa di Ylenia Carrisi hanno destato molto scalpore.

 La bella figlia di Al Bano e Romina Power, da pochissimo tempo riunitisi professionalmente, sembra che sia stata uccisa da un serial killer già in prigione.

Il serial killer avrebbe confessato di aver ucciso una ragazza che gli aveva chiesto un passaggio e che somigliava tantissimo proprio ad Ylenia Carrisi.

Questa notizia non ha lasciato ovviamente indifferenti Romina Power e Al Bano.

Romina Power non ci sta e dopo anni di silenzio sulla scomparsa della figlia Ylenia attacca i giornali di tutto il pianeta perché in questi giorni dopo gli ultimi sviluppi della vicenda stanno, secondo lei, speculando.

Ylenia Carrisi sparì il 31 dicembre del 1993 da New Orleans negli Stati Uniti d’America.

La ragazza a soli 23 anni scomparve nel nulla e da quel lontano 1993 sono state diverse le ipotesi sulla sua sparizione ma la verità non è mai venuta a galla.

Ylenia Carrisi aveva già partecipato a qualche trasmissione televisiva come valletta del famoso conduttore Mike Buongiorno nella seguitissima trasmissione “La Ruota della Fortuna” e poi aveva deciso di girare il mondo.

La figlia di Romina e Al Bano iniziò il suo viaggio dal Sudamerica e dopo qualche settimana si trasferì a New Orleans dove scomparve il 31 dicembre del 1993.

Dopo tantissime ricerche, in questi ultimi giorni, importanti novità giungono dagli Stati Uniti d’America dove un camionista avrebbe confessato di aver ucciso una ragazza che, dall’identikit fornito alla polizia Usa, sembra essere proprio Ylenia Carrisi.



Cosa ne pensi di questa notizia?

   

Se le lettere non fossero abbastanza chiare, premere F5 per cambiarle